La mia collezione "ALTA MODA" FURGA

    
 4 S bambole Furga, prodotte dal 1965 al 1968 e oltre ’70.
 
Nel 1965/66 le bambole erano tre:  Sheila, Susanna e Sylvie.
Nel ’67  si aggiunse Simona col neo, per questo motivo
vennero inizialmente chiamate le 3S e successivamente le 4 S
 
Sono alte 42 cm, le prime bambole vennero realizzate col corpo tutto in vinile e contemporaneamente anche con il busto in polietilene perché più leggero e meno costoso.
 
Il corpo morbido è stato usato ne l 1965/66 finché si sono abbattuti i costi, sempre in parallelo con quello in polietilene.
Nel ’67 arriva Simona che ha sempre avuto il busto in polietilene. La testa e gli arti sono sempre stati in vinile.
E’ vero solo in parte che certe caratteristiche riconducono al periodo di produzione.
Le sopracciglia potevano essere tratteggiate o a tratto continuo a seconda dell’intensità lavorativa in certi periodi di consegna dell’anno e dell’esiguo numero di dipendenti deputati per tale attività.
Le ciglia in filo laccato sono sempre state le stesse in tutti gli anni, nel ’60 lunghe e tagliate oblique come per le damine.
Le bambole del ’65/66 hanno gli occhi di colore  grigio scuro, nocciola, verde marcio, verdino celeste … è da ricordare che la vernice tendeva a ingiallire. Dal ’67 viene pubblicizzata la nuova tendenza, occhi verdi turchesi, colore più intenso. ma siccome la Furga non buttava nulla, molte bambole del periodo successivo hanno gli occhi come quelle precedenti.
Negli anni successivi al ’68 le Esse cambiano per i costi e le richieste di mercato, sono più colorate, hanno occhi, ciglia e capelli diversi dalle prime produzioni.
 
Queste bambole sono corredate da innumerevoli abiti per ogni situazione e momento della giornata, mobili, profumi, parrucche, gioielli ... oggi ricercatissimi dai collezionisti ed appassionati di tutto il mondo.  
   
Non esistono le rarità, ma pezzi che dopo 45 anni è difficile reperire.
La Furga era un industria e accontentava la clientela soprattutto quella  americana. Non si poteva fermare la produzione in scala per fare un abito, o pochi pezzi.
 
Forse molti non lo sanno, ma raro vuol dire alcune centinaia di copie, come la bambola Cappuccetto Rosso.
 
Le 4S rare??? Milioni, milioni di copie, idem per gli abiti…
 
Un immenso GRAZIE ad  ELISABETTA SGUALDINI  autrice del meraviglioso libro  FURGA LE + BELLE BAMBOLE DEL MONDO.
Grazie alle sue conoscenze,  DA SEMPRE APPASSIONATA  FURGA,   PER ANNI  HA  FATTO RICERCHE  CON PERSONE DELLA FURGA  DEGLI ANNI 60,  mi è stato possibile modificare la pagina originaria  con informazioni VERITIERE  RICERCATE CON UNA CERTA PROFESSIONALITA'   e non frutto di leggende metropolitane come quelle che talvolta si sentono alle borse.
                                                                                                         Con affetto Sara


Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!